Home» Tutte le leghe» Lega Super Fantalega 15/16

Lega Super Fantalega 15/16

Responsabile lega: CLauDio89N
Competizione: Serie A

Lega creata il 5 Settembre 2015 alle 15:16

Log Modifiche Impostazioni

Lega Super Fantalega 15/16

Quota iscrizione 20 €!!! Venghino!
Stato: Iscrizioni chiuse
Tipo torneo: Scontri diretti (Girone unico)
Generale: 3^-38^
Scontri diretti: 3^-38^

Dettagli e Opzioni di Gioco

Fantamilioni iniziali: 350 ML€
Operazioni ammissibili: Illimitate
Calciomercato: Asta a Rilancio
Visibilità durante l'asta: Visibile il nome del miglior offerente
Visibilità FML Puntati: Visibili agli avversari
Durata asta: 4 minuti
Tempo addizionale: +4 minuti
Tempo shift: +0 minuti
Base d'Asta: Quotazione corrente del giocatore
Max Aste Lega: 3 8 8 6
Max Aste Squadra: 3 8 8 6
Limiti per Ruolo: 3 8 8 6
Trattative private: Sì
Vendita al mercato: Alla Quotazione corrente del giocatore
Giocatori Fuori Serie A: Vendita Normale Costa 1 operazione
Apertura Calciomercato: Periodo impostato dal responsabile
Modulo Formazione: Utilizzo Modulo Statico
Modificatori: Nessun modificatore
Panchina: Classica(7 riserve / 2 per ruolo + portiere)
Limite sostituzioni: 3
Punteggio di ingresso: 60 punti per ogni giornata persa
Formazione non inviata: Recupero ultima formazione disponibile
Max squadre per utente: Massimo 1 squadra

Dettagli Bonus/Malus

Assist: Assist +1 +1 +1 +1
Gol (non decisivo): Gol +3 +3 +3 +3
Gol Pareggio: Gol +3 +3 +3 +3
Gol Vittoria: Gol +3 +3 +3 +3
Gol Rigore: Gol +3 +3 +3 +3
Gol Rigore Pareggio: Gol +3 +3 +3 +3
Gol Rigore Vittoria: Gol +3 +3 +3 +3
Rigore Parato: Rigore parato +3
Extra Porta Inviolata: Porta Inviolata +0
Ammonizione: Ammonizione -0.5 -0.5 -0.5 -0.5
Espulsione: Espulsione -1 -1 -1 -1
Autorete: Autogol -2 -2 -2 -2
Rigore Sbagliato: Rigore sbagliato -3 -3 -3 -3
Gol Subìto: Gol subìto -1
Gol Subìto Rigore: Gol subìto -1
Extra Fattore Campo: +0

Tabella di Conversione Gol/Punteggi:

Da 66 punti Gol
Da 72 punti Gol
Da 78 punti Gol
Da 84 punti Gol
Da 90 punti Gol
Da 96 punti Gol
Da 102 punti Gol
Da 108 punti Gol
Da 114 punti Gol
Da 120 punti 10° Gol
Oltre il 10° Gol Scaglione di 6 punti.

Opzioni Assegnazione Gol e Vittoria:

No Fasce con intorno di 4
No Intorno di 4
No Meno di 60 punti (e distacco di 6 punti)
No Distacco +10 punti
No Sconfitta a tavolino

Ordine Classifica Scontri

PUNTI / Differenza reti / Punti Classifica Generale / Gol fatti / Data iscrizione squadra

Regolamento

STATUTO FANTACALCIO 
 
 
OGGETTO DEL GIOCO
Oggetto del gioco è una simulazione del gioco del calcio attraverso la formazione di fantasquadre, formate dai veri calciatori delle squadre del campionato italiano di calcio di Serie A, che si affrontano tra loro, nel rispetto del presente regolamento.
 
MODALITÀ DEL GIOCO
Il gioco si articola nelle seguenti fasi:
Formare una società di calcio, acquistando tramite un’asta 25 calciatori scelti tra i veri calciatori
delle squadre del campionato italiano di Serie A.
Mandare in campo, partita dopo partita, una formazione di 11 calciatori, scelti tra i 25 della ‘rosa’, per disputare le partite previste dal Calendario di Lega, secondo le modalità descritte nelle Regole.
 
LA LEGA
La FantaLega debitamente costituita è composta da 10 società ed è governata dall’Assemblea di Lega, formata da tutti gli allenatori.
Il responsabile effettivamente necessario è uno solo: il Presidente di Lega.
I compiti del Presidente di Lega:
a. Coordinamento delle operazioni dell’Asta iniziale.
b. Registrazione di tutte operazioni di Mercato trasferimenti e prestiti in entrata e uscita.
c. Registrazione dei trasferimenti e prestiti nati da trattative tra squadre.
d. Tenuta di tutte le movimentazioni contabili delle Fantasquadre di Lega.
e. Gestione del software individuato per i conteggi e svolgimento del campionato.
f. Raccolta e tenuta premi economici con la dedizione del buon padre di famiglia.
g. Conteggio e suddivisione dei premi in denaro e fantacrediti, spettanti a fine stagione secondo le graduatorie.
N.b.: Tutto dovrà essere trascritto in apposito registro denominato “registro del Presidente di Lega”
Alcuni obblighi potranno essere ottemperati anche in alternativa, qualora possibile, con l’ utilizzo di un software informatico.

MODIFICHE STATUTO
Le modifiche alle regole potranno essere applicate in una qualsiasi Assemblea di Lega richiesta da almeno 3 fantallenatori.
Le decisioni sono stabilite dall’Assemblea di Lega con voto a maggioranza semplice di tutti i 10 partecipanti; in situazioni di parità il voto del Presidente di Lega vale doppio.
 
RIUNIONI UFFICIALI
Le riunioni di Lega previste ed obbligatorie sono 3:
1. Asta iniziale e Assemblea di Lega pre-Campionato, entro la prima giornata.
2. Assemblea di Lega mercato di riparazione invernale, fissata per il periodo che va dall’ultimo giorno di mercato alla prima partita di ripresa del campionato.
3. Galà e Assemblea di Lega post-Campionato con assegnazione premi economici e fantacrediti, risoluzione di eventuali prestiti con diritto di riscatto.
N.b.: Ogni eventuale riunione di Lega diviene obbligatoria ogniqualvolta richiesta di comune accordo da 3 o più fantallenatori.
 
 
RITIRI ANTICIPATI
Le società hanno l’obbligo di portare a termine le manifestazioni alle quali si iscrivono.
Il ritiro anticipato della squadra comporta un ammenda pari a 20 €. Le 20 € saranno incassate dal Presidente di Lega e ridistribuite per le premiazioni dell’anno (5 euro in più dal 1° al 4° classificato).
Non è prevista ammenda ove la maggioranza dell’ Assemblea di Lega (escluso colui che si ritira) individui casi di esonero dall’ammenda.
Tutte le gare passate e future dalla data di ritiro non avranno valore ai fini della classifica, che verrà formata senza tener conto dei risultati delle gare della società rinunciataria (sembrerà ingiusto annullare tutte le partite disputate, soprattutto a quei fantallenatori che avevano vinto in precedenza il confronto diretto; d’altronde, questa è la soluzione adottata dalla F.I.G.C.).
I giocatori appartenenti alla rosa della fantasquadra ritirata saranno “congelati” fino alla prima finestra di mercato e non saranno quindi disponibili per le squadre rimaste in gioco fino all’asta successiva.
Potrà comunque essere individuato un sostituto; taluno dovrà essere votato a maggioranza dall’Assemblea di Lega per l’accesso al fantacalcio storico.
 
RECLAMI
Nel caso un fantallenatore intenda sporgere reclamo al Presidente di Lega, ci si dovrà attenere alle seguenti disposizioni:
a. Se individuato atto, fatto o accordo illecito, il reclamo dovrà esser fatto pervenire al Presidente di Lega.
b. Dovranno essere accolti ricorsi basati su correzioni o rettifiche pubblicate dalla stessa Gazzetta dello Sport.
c. In presenza di comportamenti anti-sportivi, sarà l’Assemblea di Lega, ad esclusione degli interessati, a decidere sul da farsi e sulle penalità più congrue; possono essere previste anche sanzioni economiche reali (in €) o in fantacrediti fino all’esclusione dal fantacalcio.
 
LE SOCIETÀ
La denominazione sociale, cioè il nome di ciascuna società calcistica o squadra, viene stabilita dal
rispettivo allenatore.
Un allenatore non può adottare un nome già scelto da un altro allenatore.
Una volta scelto il nome della società, non è più possibile modificarlo per il campionato in corso.
L’ordine di scelta del nome della società viene determinato per sorteggio prima dell’asta di inizio campionato.
 
CAPITALE SOCIALE
Ciascuna società dispone per l’Asta iniziale di un capitale sociale di 350 fantacrediti, che dovrà spendere
per acquistare i calciatori.
Eventuali avanzi rimarranno a bilancio e saranno cumulati con i premi della stagione successiva.
Il presidente di lega dovrà avere copia della gestione contabile di tutti i fantallenatori; eventuali controversie saranno votate a maggioranza dall’assemblea di Lega con esclusione dell’interessato.
 
LA ROSA
La rosa di ciascuna squadra deve essere composta da 25 calciatori , scelti tra quelli appartenenti alle squadre del campionato italiano di Serie A.
Per calciatori appartenenti alle squadre del campionato italiano di Serie A s’intendono quei calciatori risultanti da ultimo aggiornamento listone Gazzetta dello Sport disponibile.
La rosa deve obbligatoriamente essere composta, in numero e ruoli, dai seguenti calciatori:
3 Portieri
8 Difensori
8 Centrocampisti
6 Attaccanti
(E’ autorizzato il tesseramento senza alcuna distinzione tra comunitari ed extracomunitari).
 
CESSIONE DI UN CALCIATORE ALL’ESTERO O IN ALTRA SERIE
Nel caso un calciatore facente parte della rosa di una fantasquadra venga ceduto dalla sua società di appartenenza a un’altra qualsiasi società (che milita nella serie di un campionato estero o diverso dalla Serie A) alla squadra che detiene il ‘cartellino’ del calciatore in questione sarà riconosciuto un indennizzo pari all’ultima quotazione in Gazzetta dello Sport disponibile.
(*N.b.: Non si applica nessun indennizzo in nessuna altra casistica: rescissioni contrattuali, squalifiche per doping, calcioscommesse, ritiri..).
Non si indennizzano partenze giocatori in Lista Prestiti.
 
L’ASTA INIZIALE
Alle operazioni d’Asta devono essere presenti tutti gli allenatori della Lega.
In caso di indisponibilità di un allenatore, questi può nominare un rappresentante in sua vece.
Tale rappresentante dovrà essere una persona estranea alla Lega, cioè non potrà essere un altro allenatore.
E’ compito del Presidente di Lega stabilire la data dell’Asta inziale, previa consultazione con gli
altri allenatori, così da trovare un giorno che vada bene a tutti.
 
SVOLGIMENTO DELL’ASTA
L’Asta iniziale, cioè le operazioni di tesseramento dei calciatori, è regolato dalle seguenti disposizioni:
Ciascuna squadra deve acquistare 25 calciatori  ad un costo totale non superiore a 350 crediti.
Una squadra non è obbligata a spendere tutti i crediti a sua disposizione.
Nel caso che per errore un allenatore offra per un calciatore una cifra che non dispone, il Presidente di Lega dovrà interrompere l’asta e annullare il rilancio. Poi potrà far continuare l’asta come se il rilancio non fosse mai avvenuto.
Se invece il Presidente di Lega se ne dovesse accorgere in un secondo tempo, a calciatore già acquistato, magari anche durante il fantacampionato, dovrà annullare l’acquisto e l’allenatore che ha commesso l’errore dovrà svincolare il calciatore acquistato con l’ingaggio più alto (se ce ne fossero di più a pari ingaggio maggiore, viene effettuato un sorteggio dal Presidente di Lega; al sorteggio deve esserci almeno un fantallenatore testimone) e scegliere un calciatore del ruolo da coprire tra quelli rimasti liberi al Mercato.
Nessun allenatore può partecipare all’asta per un calciatore di un ruolo già coperto in tutti gli effettivi. Ad esempio: se una squadra ha già acquistato 6 attaccanti, l’allenatore di tale squadra non
può nominare né partecipare all’asta per un attaccante (escluso il caso non intenda usufruire della Lista Prestiti per il giocatore interessato nell’asta, che dovrà essere comunicato esplicitamente prima di partecipare all’asta).
 
INGAGGI
L’ingaggio di un calciatore acquistato durante il Calciomercato estivo è equivalente alla cifra offerta all’Asta.
Il contratto di un calciatore ha decorrenza dal momento in cui viene acquistato all’Asta iniziale o
al Mercato di scambi tra i fantallenatori.
Il giocatore sotto contratto potrà essere ceduto in prestito ad altro Fantallenatore, senza pagare clausola prestito di 5 Ml, a seguito di contrattazione privata tra le parti.
Il fantallenatore, negli anni successivi all’acquisto, potrà decidere di confermare il giocatore nella rosa dei vincolati senza alcun costo futuro.
 
LA GARA, LA FORMAZIONE, IL GIOCO..
Saranno seguite le regole ordinarie della Gazzetta dello Sport.
 
IL CAMPIONATO
Il Campionato si svolge con un girone unico di 10 squadre.
Il campionato è disputato con singole o doppie gare di andata e ritorno, a seconda di quanto deliberato dall’Assemblea Generale di Lega.
La squadra prima classificata è proclamata vincente del Campionato ed acquisisce il titolo di Campione di Lega.
Le squadre classificate al nono e decimo posto retrocedono (in modo simbolico).
 
LA CLASSIFICA
La classifica è stabilita per punteggio, con assegnazione di tre punti per la gara vinta, un punto per la
gara pareggiata e zero punti per la gara perduta.
La classifica deve essere aggiornata settimanalmente.
La squadra prima classificata è proclamata vincitrice del Campionato ed acquisisce il titolo di Campione di Lega e il fantascudetto. Al termine del Campionato, in caso di parità di punteggio tra due o più squadre, si procede alla determinazione della squadra Campione e in tutti gli altri casi in base alle seguenti disposizioni: vince ed avrà la meglio la squadra con la Media del Totale-Squadra più alto.
Nel caso in cui due o più squadre interessate permangano in parità anche nella ‘classifica avulsa’,
si tiene conto, nell’ordine:
- del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
- del minor numero di reti subite.
In caso di parità: Monetina.
 
ISCRIZIONI IN DENARO
La quota di iscrizione alla stagione fantacalcistica è di 20 € da saldare tassativamente entro 1 Ottobre.

 
I PREMI in denaro:
I premi ufficiali sono i seguenti e sono così ripartiti:
 
CAMPIONATO
1° classificata 120 €;
2° classificata 60 €;
3° classificata 20 €;
 
 
 
Per presa visione ogni partecipante riconosce l’unicità, la correttezza e la rilevanza dello Statuto. Firmando nella parte sottostante ogni partecipante dichiara il proprio consenso e acconsente alla risoluzione di eventuali controversie con quanto previsto dallo statuto stesso, promettendo di affrontare il Fantacalcio con estrema trasparenza e serietà.

Stato calciomercato: Chiuso
Periodo di apertura: da -, fino a -
Nessun messaggio in bacheca, finora. Scrivi tu per primo!