Chi schierare e chi no - Consigli Fantacalcio 2018/2019 della 36^ giornata - Il Blog di Consigli.WF

Consigli.WF (Consigli Fantacalcio Di WebFantacalcio.it)
Consigli.WF
Consigli Fantacalcio Di WebFantacalcio.it

← Vai a Tutti i post

Chi schierare e chi no - Consigli Fantacalcio 2018/2019 della 36^ giornata

10 Maggio alle 12:05 - 0 commenti

ATALANTA – GENOA
Zapata; Ilicic.
Obbligatorio puntare forte sulla coppia gol orobica, la qualificazione Champions è lì a portata di mano e i +3 non mancheranno.
Radu; Biraschi.
La partita di Bergamo non è propriamente una passeggiata per chiunque, men che meno per i grifoni che non navigano in ottime acque, evitate i difensori rossoblù.
Pasalic; Kouame.
Occasione dall'inizio per l'ex Milan vista l'assenza del Papu, non lasciatevi sfuggire questa occasione. Il Genoa fatica a segnare è verissimo, ma la difesa orobica è in emergenza quindi una chance all'attaccante ligure va data.

 

CAGLIARI – LAZIO
Pavoletti; Caicedo.
Ottima annata per Pavoloso, record di gol in stagione e la voglia di non fermarsi ancora. Ormai l'ecuadoriano è più di un semplice vice-Immobile, continuità di rendimento e bonus sicuri.
Bradaric; Immobile.
Il croato è letteralmente sparito dai radar, ad inizio anno pareva un titolare affidabile ora è un peso per molte fantasquadre. Brutta stagione per Ciruzzo, meno gol del solito e più acciacchi.
Barella; Correa.
La ricerca del bonus pesante continua per il gioiello isolano, sarà la volta buona? Ritorna finalmente titolare l'11 biancoceleste, in coppia con Caicedo può dare molte soddisfazioni.

 

FIORENTINA – MILAN
Chiesa; Piatek.
Non è un gran momento per la Viola, l'unica speranza di bonus e prestazione viene, come al solito, dal giovane esterno. E'il momento di dimostrare di essere davvero un bomber decisivo per il polacco del Milan, la difesa viola non è irresistibile.
Lafont; Calhanoglu.
L'orribile momento viola si ripercuote inevitabilmente sul rendimento del portierino francese, costringendovi a puntare altrove. Il turco è ai titoli di coda con la maglia rossonera e non sembra  intenzionato a farsi ricordare bene.
Muriel; Suso.
Il colombiano ha passato settimane a digiuno, eppure sembrava l'anno buono per esplodere definitivamente, dategli un ultima occasione. Dobbiamo credergli? Il gol al Bologna è davvero l'inizio del rush finale per lo spagnolo?

 

TORINO – SASSUOLO
Sirigu; Berardi.
Grandissima annata per l'ex Psg, rendimento eccellente e terza porta meno battuta del campionato. Dulcis in fundo dicevano i latini, sicuramente neanche loro si attendevano un finale di stagione così positivo per il neroverde.
De Silvestri; Babacar.
Non un gran periodo per il pur bravo esterno di Mazzarri, il ballottaggio con Ola Aina è sempre vivo. Il senegalese è oggettivamente un caso, prima parte di stagione con medie ottime, ora sembra un ex calciatore...
Iago Falque; Boga.
Le due sorprese del match possono arrivare dalla panca, sia lo spagnolo sia il gioiellino emiliano hanno nelle corde tecnica e pericolosità immediata anche a gara iniziata.

 

FROSINONE – UDINESE
Ciano; Lasagna.
Il trequartista è uno dei pochi a salvarsi dalla mediocrità generale, a cuor leggero potrà concludere in bellezza il campionato. Per la salvezza ora più che mai servono i bonus dell'ex Carpi, ora o mai più.
  Bardi; Brighenti,
Vi sconsigliamo ovviamente la difesa ciociara, i bianconeri giocano per la salvezza e tutto pende dalla loro parte.
Pussetto; De Paul.
I due argentini saranno chiamati a non fallire questa partita, il +3 è dietro l'angolo.

 

SAMPDORIA – EMPOLI
Quagliarella; Farias.
Imprescindibile nelle vostre squadre l'eterno Fabio, lanciato verso la conquista del trono dei bomber. Il pesantissimo gol alla viola ha rilanciato le quotazioni e la fiducia del brasiliano, ecco un'altra partita dove poter mettersi in luce.
Murru; Veseli.
Giù di tono il laterale doriano dopo una stagione su buoni livelli. Giornata difficile per la sgangherata difesa empolese, Quaglia e co. Non sono clienti abbordabilissimi.
  Defrel; Di Lorenzo.
Il francese è uno di quei giocatori con cui non sai mai come va a finire, bomber per metà stagione..poi brocco..ora di nuovo cecchino.. Schieratelo e sperate. Grandissima stagione per il giovane terzino toscano, anche se l'Empoli dovesse retrocedere lui rimarrà in serie A.

 

SPAL – NAPOLI
Floccari; Mertens.
Oggettivamente l'entrata nell'11 titolare dell'ex Lazio è stata una scossa pazzesca per la squadra di Semplici, i gol potrebbero non essere finiti. Turnover o no, il belga rimane una certezza assoluta là davanti, non dubitate di lui.
Viviano; Meret(Ospina, Karnezis)
Partita ostica per il num.1 spallino, l'attacco partenopeo non è il cliente più facile della serie A. Noi capiamo le esigenze di turnover, ma Carletto ha rovinato tante squadre con questo turnover imperscrutabile del portiere..
Petagna; Milik.
Partita per centravantoni vecchio stampo, poca suola e molta potenza per loro due.

 

ROMA – JUVENTUS
El Shaarawy; Ronaldo.
Migliore annata in carriera per il Faraone, servono altri bonus pesanti per spingere la squadra in Champions. La stagione juventina è finita praticamente, unico obiettivo il trono dei cannonieri per il portoghese...meglio non scommetterci contro.
  Zaniolo; Alex Sandro.
L'avvento di Ranieri ha un po' frenato l'esplosione del ragazzo giallorosso, non al meglio in queste giornate. Stagione quasi completamente da buttare per l'esterno brasiliano, prossimo partente..
Under; Kean.
Il gioiellino turco spinge per tornare titolare e dare un senso a questa sua stagione non ai massimi livelli. Il giovane italiano bianconero è pronto a punire anche i giallorossi, a fianco di Ronaldo può fare sfracelli.

 

BOLOGNA – PARMA
Palacio; Gervinho.
Derby salvezza al Dall'Ara, le due squadre si affidano ai loro uomini simbolo, attaccanti che raramente tradiscono quando le cose si fanno serie.
Santander; Biabiany.
E'inutile, Miha non lo vede come una prima scelta, el Ropero si è intristito da quando è cambiato il mister. Stagione da buttare senza mezzi termini quella dell'esterno ex Inter, mai decisivo.
Destro; Stulac.
Possibile chance dal 1' per il centravanti, nelle poche volte che è stato chiamato in causa ha sempre dimostrato di poter essere ancora utile. Il centrocampista ducale all'inizio dell'anno poteva essere un bel prospetto, non è andata bene...però in questo finale può sorprendere e noi lo schieriamo.

 

INTER – CHIEVO
Handanovic; Vignato.
C'è poco da fare la garanzia nerazzurra è solo una ed è il portierone sloveno, medie alte e pochi gol subiti. Ragazzi, questo giovanotto clivense è davvero un gran bel prospetto anche al fanta, se avete rischiato l'acquisto è il momento di metterlo senza remore.
Joao Mario; Keita.
Stagione non buona per entrambi, le occasioni per rimettrela in piedi ci sono state ma sono state malamente sprecate.
Lautaro; Gagliardini.
Ci si aspetta un bel +3 da Champions per l'attaccante argentino e perchè no, anche dal centrocampista ex Dea, non nuovo ad exploit estermporanei quest'anno.

Commenti

Nessun commento a questo post.

Solo gli utenti registrati possono inserire nuovi commenti.